Comunicati stampa | Dalla Provincia
mercoledì, 01 marzo 2006
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Giovanna Renzini

Al via la rassegna "Le Modelle"

Tra le ospiti, l'attrica Piera Degli Esposti e l'editrice Laura Lepetit

Prende il via la III edizione del progetto “Le Modelle. Antiche donne e contemporanee. Percorsi di genealogia femminile”, organizzato dalla Provincia di Pesaro e Urbino, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, la Regione Marche, la Commissione provinciale alle Pari Opportunità, la Consigliera di parità della Provincia, i Comuni di Fano e Urbino e gli istituti scolastici superiori del territorio provinciale.

Al progetto, nato per trasmettere alle giovani generazioni il patrimonio storico e culturale femminile mediante l’incontro con donne protagoniste della Storia di ieri e di oggi, hanno  aderito quest’anno 12 scuole superiori, 26 insegnanti e ben 1200 studenti.

Il programma di questa edizione, che vede la direzione artistica di Lucia Ferrati ed al quale hanno collaborato la Casa delle Donne di Pesaro, l’U.D.I. Nazionale e rappresentanti del sindacato e delle categorie economiche, propone due proiezioni video e quattro incontri pomeridiani, tutti ad ingresso libero, che metteranno a confronto straordinarie coppie di donne di ieri e di oggi, che si racconteranno al pubblico in un ideale percorso di genealogia femminile.

Si inizia giovedì 2 marzo, alle ore 9.30, con la proiezione, presso il Centro Fieristico Campanara  di Pesaro, del video “Donne nella storia d’Occidente”, per la regia di Pietro Conversano: una breve ma suggestiva sintesi sulla condizione femminile, dagli inizi della civiltà ai giorni nostri, soffermandosi in particolare sulle vicende e sulle protagoniste che dal XVIII secolo in poi hanno contribuito alla conquista dei diritti, delle pari opportunità delle donne occidentali e all’affermazione della cultura di genere. La proiezione, introdotta da un intervento della storica Maura Palazzi dell’Università di Ferrara, sarà riproposta per la cittadinanza mercoledì 8 marzo, Festa della Donna, alle ore 18 nella sala del consiglio provinciale di Pesaro (viale Gramsci 4).

Sabato 11 marzo, alle ore 17.30, nella Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano, si svolgerà il primo incontro pomeridiano in programma, che vedrà per protagoniste due fotografe di ieri e di oggi, Tina Modotti (1896-1942) e Patrizia Pulga. La ricostruzione dell’affascinate percorso biografico e artistico della Modotti sarà affidata alle letture di Mattia Ciacci, Ilaria Madonna e Tiziana Varotti.

Si prosegue sabato 18 marzo, alle ore 17.30, sempre presso la Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano, con un'altra coppia di eccezionali “modelle”: la critica d’arte e femminista Carla Lonzi (1931 – 1982) e Laura Lepetit, fondatrice e direttrice della Casa editrice “La Tartaruga”, esclusivamente dedicata alla scrittura femminile. Nella prima parte dell’incontro, dopo una breve lettura di Michela Arseni (dedicata alla Lonzi) verrà proiettato il video “Alzare il cielo. Ritratto di Carla Lonzi”, diretto da Gianna Mazzini.

Il terzo appuntamento pomeridiano è previsto sabato 25 marzo, alle ore 17.30, presso il Teatro Sanzio di Urbino: protagoniste la filosofa Hannah Arendt (1906 – 1975) e la giornalista e saggista Ida Dominijanni. Le letture sono affidate a  Michela Massanelli e Iacopo Sorbini.

Sabato 8 aprile, alle ore 17.30, sempre al Teatro Sanzio di Urbino, quarto ed ultimo degli appuntamenti pomeridiani con due attrici, Eleonora Duse (1858 – 1924) e Piera Degli Esposti. In scena anche le giovani lettrici Elisa Della Martire e Francesca Gabucci.

Tutti gli incontri pomeridiani saranno condotti dalla giornalista Antonella Campagna.

La rassegna si concluderà venerdì 21 aprile, alle ore 9.30, presso il Centro Fieristico Campanara di Pesaro, con la proiezione del video “Una mattina mi son svegliata… Donne e Resistenza nella provincia di Pesaro e Urbino”, per la regia di Pietro Conversano. Presentato con grande successo in occasione delle celebrazioni del 60° anniversario della Liberazione, il video rappresenta un prezioso ed emozionante documento storico che, tramite interviste dirette a 12 partigiane, racconta la loro attiva partecipazione alla Resistenza nel nostro territorio ed il fondamentale contributo delle donne alla conquista della libertà e della democrazia nel nostro Paese.

Per le conferenze/spettacolo che si svolgeranno ad Urbino sabato 25 marzo e sabato 8 aprile è stato predisposto un servizio autobus con partenza da Pesaro (Piazzale della Libertà) alle ore 16.30 e ritorno con partenza da Urbino (Piazza del Mercatale) alle ore 19. 30. Il costo del biglietto del bus è di 2 euro. Si prega di prenotare il posto al numero 0721/ 359307 (dal lunedì al giovedì, dalle ore 8.30 alle 13)

Il calendario completo della rassegna è sul sito www.eurogiovani.provincia.pu.it

 

 

torna all'inizio del contenuto