Comunicati stampa | Dalla Provincia
sabato, 30 luglio 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

Al casello autostradale l’assessore Lucarini invita gli automobilisti a guidare con responsabilità

E’ partita la campagna “Vacanze coi fiocchi”. Distribuiti libretti a quanti si apprestano a partire per le ferie

PESARO – E’ partita questa mattina, al casello della A14 di Pesaro, la campagna “Vacanze coi fiocchi – Dai un passaggio alla sicurezza”, iniziativa nazionale di sensibilizzazione sui problemi della sicurezza stradale, a cui la Provincia di Pesaro e Urbino aderisce da anni. Agli automobilisti in partenza e in arrivo per le vacanze estive, l’assessore provinciale ai Lavori Pubblici, trasporti e viabilità Giuseppe Lucarini, l’assessore al Trasporti del Comune di Fano Fabio Gabbianelli, la dirigente del Servizio Trasporti e mobilità della Provincia Claudia Paci, il dottor Vaccaro della Ausl e vari agenti della polizia stradale, polizia municipale e polizia provinciale hanno consegnato decine di libretti contenenti consigli sulla sicurezza stradale, presentati in forma ironica da personaggi della cultura, dello sport, della scienza, dello spettacolo, dei fumetti: Piero Angela, Margherita Hack, Vauro, Staino, Mazzantini, Bucchi, Bozzetto, Altan ed altri.

“Come evidenzia Mario Rigoni Stern – dice l’assessore Lucarini -, non bisogna avere fretta: i mari non si asciugano e le montagne non diventano piatte. Loro ci aspettano da milioni di anni. Tutte le azioni intraprese come Provincia, sia di tipo strutturale che repressivo, non saranno utili se la sicurezza non diventerà, come riporta il libretto, un tratto profondo della cultura degli italiani. Le vacanze sono sinonimo di felicità. Per non rovinarle a volte bastano un po’ di attenzione e buon senso”.

La campagna di quest’anno intende soprattutto sensibilizzare contro il consumo di alcool, responsabile del 40% degli incidenti stradali. “Sappiamo anche – dice ancora l’assessore – che gli incidenti stradali provocano ogni anno oltre 7mila morti, 20mila invalidi gravi, 150mila ricoverati ed oltre un milione di prestazioni di pronto soccorso. Negli ultimi anni è aumentata la sensibilità sociale sul tema della sicurezza, ma è ancora lunga la strada da percorrere per riuscire a raggiungere l’obiettivo della riduzione entro il 2010, del 50% delle vittime su strada”.

Oltre ad aderire alla campagna “Vacanze coi fiocchi” acquistando alcune migliaia di libretti e manifesti affissi in tutto il territorio, la Provincia ha assunto altre iniziative per la sicurezza: dal potenziamento del corpo di polizia provinciale all’acquisto di autovelox, fino alla campagna “Quando guidi pensa alla vita”, con la realizzazione di manifesti e locandine collocati nei tram pubblici.

 

torna all'inizio del contenuto