Comunicati stampa | Dalla Provincia
giovedì, 06 luglio 2006
Origine: Informazione e stampa -  Autore: Milena Bonaparte

A Monteciccardo l’arte riapre le “Stanze segrete”

Mostra al Conventino dall’8 luglio al 10 settembre tra pittura, scultura, installazioni e video

MONTECICCARDO. Si aprono le “Stanze segrete” del convento. Pittura, scultura, installazioni e video lungo un percorso dedicato alle arti visive contemporanee: protagonisti Maurizio Arcangeli, Alessandro Bazan, Angelo Borgese, Luigi Carboni, Giacomo Costa, Andrea Di Marco, Fulvio Di Piazza, Gabriele Giorgi, Robert Gligorov, Sebastiano Guerrera, Amedeo Lanci, Aroldo Marinai, Luciano Massari, Andrea Michetti, Sergio Monari, Giacomo Pissi e Giovanni Scardovi. È il nuovo evento espositivo, curato dal professor Giandomenico Semeraro dell’Accademia di belle arti di Urbino, che si inaugura sabato 8 luglio (ore 18) al Conventino di Monteciccardo. La mostra resterà aperta fino al 10 settembre (orario: da venerdì a domenica dalle 18 alle 20, tutti gli altri giorni su prenotazione; per informazioni 0721 910189, 0721 910586). Ma perché “Stanze segrete”? Le opere ospitate lungo l’itinerario interagiscono con lo spazio espositivo e, in molti casi, nascono proprio per le celle conventuali in un equilibrio di segni che si sposa con il paesaggio delle dolci colline marchigiane. “La mostra è pensata e calibrata per il Conventino, che è così allo stesso tempo contenitore e, insieme alle opere, veicolo prezioso di contenuto - spiegano i curatori -. Tutto questo fa sì che il centro d’arte non sia collocato in un’ipotetica isola felice, che in quanto tale non può avere respiro (o significato) nella contemporaneità, ma anzi sia calato in pieno in un presente di pensieri, linguaggi, materiali che, compiuti in arte, si trovano nelle condizioni di prendere le misure del pianeta in cui viviamo. Una chiave di lettura ‘aperta’ che si caratterizza poeticamente e polemicamente. Proprio dal cuore di queste colline”. Organizzata dal Centro per l’arte contemporanea “Il Conventino” del Convento dei Servi di Maria e dal Comune di Monteciccardo, “Stanze segrete” è il secondo evento di “Segnali d’arte”, la rassegna dello Spac, il Sistema d’arte contemporanea della Provincia di  Pesaro e Urbino (assessorato alle attività culturali). Hanno collaborato Regione Marche e Accademia di belle arti di Urbino.

 

 

torna all'inizio del contenuto