Comunicati stampa | Dalla Provincia
mercoledì, 31 agosto 2005
Origine: Informazione e stampa -  Autore: g.r.

70s Flowers, dedicato a Nina Simone l’appuntamento del 3 settembre a Pennabilli

Continua il Festival sui miti della musica degli anni Settanta

PENNABILLI - E’ stata una delle voci più intense e delle personalità più carismatiche della musica del secondo Novecento. Amica e alleata di Martin Luther King e Malcom X, ha lottato tutta la vita contro i pregiudizi razziali e per i diritti della gente di colore, al punto da abbandonare gli Stati Uniti alla fine degli anni '60, accusando FBI e CIA di non essersi mai seriamente preoccupate del problema del razzismo. Tra i suoi più grandi successi molti brani gospel, blues, rock, pop, jazz e soul tra cui Young, Gifted and Black, Mississippi Goddam, I loves You Porgy e soprattutto quel My baby just cares for me scritto nel 1958, ma rilanciato negli anni Ottanta da una pubblicità Chanel, che l’ha resa una vera e propria icona del jazz contemporaneo. A Nina Simone, scomparsa nel 2003, ultima esponente di un’orgogliosa tradizione di vocalist afro-americane che risale a Bessie Smith e Billie Holiday, è dedicato, sabato 3 settembre a Pennabilli, il terzo appuntamento di 70s Flowers, il festival che la Provincia di Pesaro e Urbino ha voluto dedicare ai miti della rivoluzione culturale degli anni ‘70. Vari gli eventi in programma.

Si inizia alle ore 17 al Cinema Gambrinus con l’eccezionale film-documentario Wattstax diretto da Mel Stuart nel 1973, una sorta di “Woodstock nera” che si tenne a Los Angeles Coliseum nel 1972, quando centomila persone si riunirono per commemorare la rivolta di Watts (del 1965) e celebrare la nota etichetta discografica di black music Stax. Il film sarà introdotto dal giornalista e storico della musica Gianni Del Savio.

Si prosegue, alle 18.30 (anfiteatro di Piazza Vittorio Emanuele II) con il concerto della band pesarese Blues Company formata da Giuliano Semprucci (voce), Fabrizio Semprucci (batteria), Samuele Dionigi (chitarra), Luca Gabbianelli (chitarra) e Marco Cesarini al basso. Alle ore 21.30, al Teatro Vittoria, Gianni Del Savio sarà il maestro di cerimonia dell’incontro - spettacolo su Nina Simone a cui parteciperanno Guido Giazzi, direttore della rivista “Buscadero”, Lucia Bianchi (voce recitante di testi di Nina Simone) e la cantante, pianista e compositrice Laura Fedele, straordinaria interprete del repertorio di Nina Simone e autrice del disco Independently blue, uno splendido omaggio alla musicista, registrato dal vivo nell'auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare a Milano nel 2004. Gran finale, alle 23.15 in Piazza Vittorio Emanuele con il Nina Simone Tribute, imperdibile concerto con Laura Fedele voce e pianoforte accompagnata da Marco Castiglioni alla batteria e Stefano Dall'Ora al contrabbasso (in caso di maltempo al Teatro Vittoria). Ingresso libero a tutti gli eventi. Dal pomeriggio, nel centro storico di Pennabilli, mostre mercato e stands eno-gastronomici in collaborazione con il Comune, l’associazione Pennabilli Chiama e le associazioni giovanili del territorio. Info: 0721 359305/464. Il programma completo è sul sito www.stanzacreativa.it

 

torna all'inizio del contenuto