Il Censimento degli Archivi Amministrativi delle Province

Gli archivi della Pubblica Amministrazione costituiscono un patrimonio informativo di ampie dimensioni e rappresentano una vera e propria risorsa per la statistica ufficiale. I principali vantaggi dell’utilizzo dei dati amministrativi per finalità statistiche sono costituiti:

 

  • dal risparmio delle risorse necessarie per l’esecuzione delle rilevazioni;
  • dalla riduzione dell’onere della risposta, i cui costi gravano attualmente sui cittadini, le imprese e le organizzazioni sociali;
  • dalla tempestività e dalla copertura delle informazioni.

A fronte di questi aspetti positivi, i quali peraltro non possono essere conseguiti nel breve periodo, occorre chiarire che — non essendo il dato amministrativo raccolto per finalità statistiche — è necessario effettuare una serie di verifiche sull’utilizzabilità dei dati, il controllo sui processi di produzione e, spesso, l’integrazione con fonti diverse. La conoscenza degli archivi amministrativi, di cui la PA è in possesso, è il primo passo per l’attuazione del progetto.

Alcune Province hanno avviato da tempo, al loro interno, il censimento dei propri archivi amministrativi. In alcune esperienze, le informazioni hanno dato luogo alla realizzazione di un Programma statistico provinciale; in altre, a vere e proprie pubblicazioni sugli archivi amministrativi provinciali.

Il CUSPI (Coordinamento degli Uffici di Statistica delle Province Italiane - Organismo UPI per il coordinamento della funzione statistica a supporto del governo locale) si è dato l’obiettivo di valorizzare il patrimonio informativo delle Province a fini statistici e, partendo da alcune esperienze sin qui condotte ha promosso la realizzazione di un censimento degli archivi nelle Province, coinvolgendo quante piu’ amministrazioni possibili in un progetto nazionale da realizzarsi in collaborazione con l’ISTAT.

OBIETTIVO GENERALE

L’obiettivo del progetto è la costituzione di una base di dati nazionale che raccolga una serie di informazioni relative agli archivi provinciali, su un tracciato record omogeneo unificato, allo scopo di valutarne le potenzialità informative e di individuare quelli dotati delle caratteristiche necessarie a uno “sfruttamento” a fini statistici dei dati.

OBIETTIVI SPECIFICI

Per quanto riguarda il contributo al sistema della statistica pubblica, il progetto si prefigge due principali obiettivi:

  • Nel breve periodo, la produzione di una mappa dei contenuti degli archivi amministrativi di un importante segmento della Pubblica Amministrazione
  • Nel medio - lungo periodo, la realizzazione/sistematizzazione del contributo delle Province alla costituzione del repertorio nazionale degli archivi amministrativi della Pubblica Amministrazione.

L’Ufficio Statistica della Provincia di Pesaro e Urbino, in quanto membro del comitato di Presidenza del CUSPI, ha partecipato, in una prima fase, allo sviluppo del progetto ed alla rilevazione dei propri archivi del Servizio Ambiente.

Aderendo alla seconda fase del progetto, l'Ufficio è diventato Coordinatore Territoriale delle Province del Centro Italia con compiti di sistematizzazione e validazione dei dati provenienti dalle province di competenza ed organizza attività di promozione programmando eventi informativi in sedi istituzionali.

Con Istat è parte del gruppo di lavoro incaricato di avviare, a livello nazionale, l'attività prevista per consolidare il flusso informativo proveniente dagli archivi del Settore Ambiente.

LINK AL PROGETTO

Home page UPI-CUSPI (Coordinamento Uffici di Statistica delle Province Italiane)

Ricognizione risorse idriche

torna all'inizio del contenuto