Comune di FANO - V207 - Variante al vigente PRG consistente nella trasformazione di un'area sita in Via della Fratellanza, da Zona E4 a Zona F2.1 "Zona a verde attrezzato per lo sport all'aperto senza incremento di SUL"

 

Documento pubblicato all'Albo pretorio online di questa Amministrazione dal 06/02/2019 al 21/02/2019.

Comune di PESARO - Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari ai sensi dell'art. 58 del D.L. 112/2008 convertito in L. 133/2008 - Adozione variante al PRG vigente

 

Il procedimento di verifica in oggetto è stato avviato dal Comune di Pesaro mediante Conferenza di Servizi in forma simultanea e modalità sincrona, ai sensi dell'art. 14 e 14-ter della L. 241/1990.

In base a quanto stabilito dal comma 2 dell'art. 14 della Legge,  La conferenza di servizi decisoria è sempre indetta dall'amministrazione procedente quando la conclusione positiva del procedimento è subordinata all'acquisizione di più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da diverse amministrazioni, inclusi i gestori di beni o servizi pubblici. Quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche, la conferenza di servizi è convocata, anche su richiesta dell'interessato, da una delle amministrazioni procedenti.

Il parere di verifica di assoggettabilità a VAS, di cui all'art. 12 del D.Lgs. 152/06, è stato espresso in sede di conferenza decisoria, dal delegato della Provincia di Pesaro e Urbino, in qualità di autorità competente per la VAS.

La determinazione motivata di conclusione della conferenza n. 226/2019, adottata dall'amministrazione procedente all'esito della stessa, sostituisce il provvedimento finale di verifica di assoggettabilità.

Comune di PESARO - Variante sostanziale al piano del Parco San Bartolo vigente relativamente alle Concessioni Convenzionate 0.453 e 0.458 ai sensi dell'art. 26 della L.R. 34/92 e s.m.i. 

 

Il procedimento di verifica in oggetto è stato avviato dal Comune di Pesaro mediante Conferenza di Servizi in forma simultanea e modalità sincrona, ai sensi dell'art. 14 e 14-ter della L. 241/1990.

In base a quanto stabilito dal comma 2 dell'art. 14 della Legge,  La conferenza di servizi decisoria è sempre indetta dall'amministrazione procedente quando la conclusione positiva del procedimento è subordinata all'acquisizione di più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da diverse amministrazioni, inclusi i gestori di beni o servizi pubblici. Quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche, la conferenza di servizi è convocata, anche su richiesta dell'interessato, da una delle amministrazioni procedenti.

Il parere di verifica di assoggettabilità a VAS, di cui all'art. 12 del D.Lgs. 152/06, è stato espresso in sede di conferenza decisoria, dal delegato della Provincia di Pesaro e Urbino, in qualità di autorità competente per la VAS.

La determinazione motivata di conclusione della conferenza n. 634/2019, adottata dall'amministrazione procedente all'esito della stessa, sostituisce il provvedimento finale di verifica di assoggettabilità.

Comune di PESARO - Variante al P.R.G. relativa all'area ospedaliera di Muraglia - UMI 1.1.1

 

Il procedimento di verifica in oggetto è stato avviato dal Comune di Pesaro mediante Conferenza di Servizi in forma simultanea e modalità sincrona, ai sensi dell'art. 14 e 14-ter della L. 241/1990.

In base a quanto stabilito dal comma 2 dell'art. 14 della Legge,  La conferenza di servizi decisoria è sempre indetta dall'amministrazione procedente quando la conclusione positiva del procedimento è subordinata all'acquisizione di più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da diverse amministrazioni, inclusi i gestori di beni o servizi pubblici. Quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche, la conferenza di servizi è convocata, anche su richiesta dell'interessato, da una delle amministrazioni procedenti.

Il parere di verifica di assoggettabilità a VAS, di cui all'art. 12 del D.Lgs. 152/06, è stato espresso in sede di conferenza decisoria, dal delegato della Provincia di Pesaro e Urbino, in qualità di autorità competente per la VAS.

La determinazione motivata di conclusione della conferenza n. 706/2019, adottata dall'amministrazione procedente all'esito della stessa, sostituisce il provvedimento finale di verifica di assoggettabilità.

Comune di PESARO - Adozione del Programma Operativo di Riqualificazione Urbana (PORU) - Ambiti: 01 Via Giolitti, 02 Via Metauro, 04 Via Gagarin-Via Paganini, 05 Strada Fornace Mancini e 06 Via Guidi - ai sensi del combinato disposto dell'art.3 della L.R. 22/2011 e art. 3 della L.R. 34/92 e s.m.i.

 

Il PORU in esame rientra fra i Piani da sottoporre a verifica di assoggettabilità a V.A.S., ai sensi del D.Lgs. 152/06 e s.m.i., in quanto determina un incremento del carico urbanistico rispetto alle previsioni di P.R.G. vigente. L'art.3 comma 8 della L.R. 22/2011, stabilisce che il Comune è Autorità Competente nel procedimento di Valutazione Ambientale Strategica del PORU e che la Provincia, nell'ambito del procedimento di VAS, si configura quale soggetto con competenze ambientali.

Il procedimento di verifica in oggetto è stato avviato dal Comune di Pesaro mediante Conferenza di Servizi in forma simultanea e modalità sincrona, ai sensi dell'art. 14 e 14-ter della L. 241/1990.

In base a quanto stabilito dal comma 2 dell'art. 14 della Legge,  La conferenza di servizi decisoria è sempre indetta dall'amministrazione procedente quando la conclusione positiva del procedimento è subordinata all'acquisizione di più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi da diverse amministrazioni, inclusi i gestori di beni o servizi pubblici. Quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche, la conferenza di servizi è convocata, anche su richiesta dell'interessato, da una delle amministrazioni procedenti.

Il parere di verifica di assoggettabilità a VAS, di cui all'art. 12 del D.Lgs. 152/06, è stato espresso dal Comune di Pesaro, in qualità di autorità competente per la VAS, a seguito della Conferenza di Servizi decisoria.

La determinazione motivata di conclusione della conferenza n. 2238/2019, adottata dall'amministrazione comunale competente all'esito della stessa, sostituisce il provvedimento finale di verifica di assoggettabilità.

Comune di SANT'IPPOLITO - Variante parziale 2017/2018 al PRG vigente

 

Documento pubblicato all'Albo pretorio online di questa Amministrazione dal 01/03/2019 al 16/03/2019.

Comune di TERRE ROVERESCHE - 2° Variante parziale al P.R.G. adeguato di Terre Roveresche

 

Documento pubblicato all'Albo pretorio online di questa Amministrazione dal 19/04/2019 al 04/05/2019.

Comune di URBINO - Variante parziale all'art. 24 delle N.T.A. generali del P.R.G. inerente la nuova costruzione di annessi agricoli e recupero degli annessi agricoli esistenti per finalità non agricole

 

Documento pubblicato all'Albo pretorio online di questa Amministrazione dal 04/02/2019 al 19/02/2019.

Piano di Gestione del Cinghiale II Ciclo (2019-2021)

 

Documento pubblicato all'Albo pretorio online di questa Amministrazione dal 10/01/2019 al 25/01/2019.

torna all'inizio del contenuto