Azioni di promozione, sensibilizzazione e formazione

L’Amministrazione provinciale e, in particolare, l’assessorato alle Pari Opportunità sono attivi da tempo nella lotta alla violenza di genere.
Sappiamo per esperienza che la violenza perpetrata nei confronti della donne assume spesso forme subdole e poco eclatanti, per combattere le quali è necessario mantenere sempre una particolare e costante attenzione.
Per questo motivo abbiamo ritenuto importante promuovere una campagna di sensibilizzazione denominata "NON SEI SOLA" attraverso la quale vogliamo comunicare appunto che le donne, ovunque si trovino, “non sono sole” perché, oltre al Centro Antiviolenza provinciale, possono rivolgersi ai professionisti delle strutture locali che compongono la rete antiviolenza i quali offrono, con disponibilità e massima riservatezza, tutta una serie di servizi dedicati al contrasto della violenza di genere.

Negli ultimi anni sono state messe in campo numerose azioni di sensibilizzazione per lo sviluppo di una nuova cultura della non violenza.
Campagna antiviolenza. 

Prendendo a riferimento la campagna nazionale del Dipartimento delle Pari Opportunità, è stata presentata e avviata  la campagna  “STALKING Quando le attenzioni diventano persecuzioni” La campagna,   promossa  da questa Amministrazione  e dalla Prefettura di Pesaro e Urbino è stata  sostenuta dalla Questura di Pesaro e Urbino e dal  Comando Provinciale dei Carabinieri nonché da tutti i soggetti  dalla rete istituzionale contro la violenza. 

E’ stato ristampato, il  libretto antiviolenza “Come e dove chiedere aiuto” arricchito di ulteriori e più aggiornate informazioni rivolte alle donne  aggiungendo informazioni anche in lingua araba, rumena, russa, albanese e inglese.

 

La rete antidiscriminazione

La Provincia di Pesaro e Urbino tramite l'Assessorato Politiche Culturali e l'Assessorato Pari Opportunità ha istituito con un protocollo d'intesa una rete antidiscriminazione per indagare e promuove iniziative contro le discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e l'identità di genere
clicca qui per visionare

torna all'inizio del contenuto