Contenuto pagina
Sito istituzionale
Provincia di Pesaro e Urbino

A Serra S.Abbondio la 31esima edizione del “Palio della Rocca”, tanti eventi tra cui la tradizionale corsa delle oche

venerdì 1 settembre 2017

La manifestazione (1, 2, 3 e 16 settembre) rientra tra le rievocazioni storiche delle Marche. Gettate le basi per il gemellaggio con la città tedesca di Rüdeshein Am Rhein

di Giovanna Renzini

SERRA SANT’ABBONDIO – Con la presenza, come ospite d’onore, del sindaco della città tedesca di Rüdeshein Am Rhein, Volker Mosler, prende il via questa sera a Serra Sant’Abbondio la 31esima edizione del “Palio della Rocca”, che per quattro giorni (1, 2, 3 e 16 settembre) vedrà il paese tuffarsi nel medioevo grazie ad una delle più importanti rievocazioni storiche delle Marche.

“Da anni - ha spiegato il sindaco Ludovico Caverni  in conferenza stampa - stiamo facendo un lavoro certosino di ricerca storica su costumi e vita di quel periodo, con l’obiettivo di innalzare sempre più la qualità di questa manifestazione, iscritta all’associazione rievocazioni storiche delle Marche ed apprezzata da migliaia di visitatori e turisti. La partecipazione della delegazione di Rüdeshein Am Rhein dà un valore aggiunto al Palio, visto che l’Unione Montana del Catria e Nerone sta avviando con la città tedesca un importante gemellaggio ed ha delegato il nostro Comune a portare avanti tutte le procedure”.

Dallo scorso anno, infatti, tra le due città è nato un legame di amicizia basato sulla figura di Santa Ildegarda, patrona di Rüdeshein Am Rhein e al centro di un convegno svoltosi al Monastero di Fonte Avellana.

“Abbiamo individuato diversi ambiti – ha aggiunto il primo cittadino di Serra Sant’Abbondio - su cui le due realtà potranno collaborare: quello religioso-culturale, essendo sede di due importanti monasteri, quello storico-turistico grazie alle rievocazioni ed i gruppi folcloristici, e quello eno-alogastronomico basato sull’interscambio di prodotti tipici”.

Da parte sua, il sindaco di Rüdeshein Am Rhein, Volker Mosler, nel ringraziare per l’accoglienza, ha sottolineato la presenza nella delegazione di un rappresentante delle rievocazioni storiche. “Abbiamo portato anche i nostri costumi storici e prodotti tipici, il gemellaggio che intendiamo portare avanti può coinvolgere vari settori della cultura ed economia”.

Ad entrare nei dettagli della manifestazione, organizzata da Pro loco e Comune con i patrocini della Regione Marche (giunta e assemblea legislativa), della Provincia di Pesaro e Urbino, della Camera di Commercio, della Comunità montana del Catria e Nerone e dell’Associazione marchigiana Rievocazioni storiche, è stata la presidente della pro loco Bianca Rosa Vaudagna. “Oltre a rievocare l’edificazione della Rocca di Serra da parte dell’architetto militare Francesco di Giorgio Martini durante il governo del duca Federico da Montefeltro (1444-1482), l’evento è incentrato sulla competizione tra i 6 castelli di Leccia, Campietro, Sant’Onda, Montevecchio, Poggetto e Petrara che si contenderanno il ‘Palio della Rocca’, raffigurante l’immagine di Sant’Abbondio, attraverso la spettacolare corsa delle oche, molto in voga nel periodo medievale e rinascimentale”.

Domenica 3 settembre, alle ore 18, al sesto rintocco della campana storica, i 6 “ocari” guideranno le rispettive oche verso il traguardo senza toccarle (pena l’esclusione), usando soltanto la voce e battiti di mano. La gara sarà preceduta, alle ore 17.30, da “Lo Palio dei moneli” dove saranno i bambini a sfidarsi in una prima corsa delle oche.

Sabato 2 settembre, alle ore 21, saranno invece le donne a guidare le oche nel “Palio straordinario di San Biagio”, compatrono della comunità.

Ma sono tanti gli eventi in programma, tra cui la spettacolare parata in costume dei Signori dei Castelli e delle compagnie figuranti (domenica alle 16), giochi medievali per i più piccoli e letture a cura dell’associazione Nati per leggere (sabato alle 16), spettacolo di falconeria a cura dei “Cavalieri dell’alto volo” ed arti e mestieri con la compagnia “Grifone della scala” (sabato alle 22), spettacolo di focoleria “Romeo e Giulietta” del gruppo “Fuochi Fatui”, musici e sbandieratori a cura della città di Fabriano, musica e spettacolo pirotecnico (domenica dalle 21.15). Per cena saranno aperte l’Hosteria de li Castelli, di Sant’Onda e la taverna del Mandriano. Nel borgo verranno riproposti anche numerosi mestieri del tempo. Sabato 16 settembre, consegna del palio e “cena della pace”.

Il programma completo è sul sito www.ssabbondio.it,http://www.ssabbondio.ithttp://www.ssabbondio.it/PalioRocca.html Pagina Facebook: Palio della Rocca, Serra Sant’Abbondio
https://www.facebook.com/paliodellaroccaserra


Copyright © 2017 Provincia di Pesaro e Urbino - Gestito con Docweb [id] - Cookie Policy - Responsabile: Posizione organizzativa 2.3