Contenuto pagina
Sito istituzionale
Provincia di Pesaro e Urbino

Land Art al Furlo, al via sabato 26 settembre l’VIII edizione sul tema “Saxum”

mercoledì 23 agosto 2017

Fino al 23 ottobre, sculture, installazioni, video, performance, visite guidate, incontri. Oltre 40 artisti italiani e stranieri si confrontano con il sasso

di Giovanna Renzini

Prende il via sabato 26 agosto l’VIII edizione del festival “Land Art al Furlo”, sul tema “Saxum”. Sarà infatti sui sassi, sulle pietre, sulla terra, che oltre 40 artisti italiani e stranieri proporranno le loro creazioni, tra sculture, installazioni, video, performance, visite guidate e incontri.

L’inaugurazione è prevista alle ore 17 alla Casa degli Artisti di Sant’Anna del Furlo, dove verrà mostrato il “Tuffo” di Antonio Sorace, dopo un anno di assenza per i restauri curati dalla Scuola di Restauro e Conservazione dell’Università di Urbino. Così come tornerà a rivivere l’opera “Apogeo 2011” di Yvonne Ekman, anch’essa restaurata dalla Scuola di Urbino e proposta in una nuova collocazione. Alla cerimonia inaugurale parteciperanno il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini, l’assessore alla Cultura di Fossombrone Gloria Mei ed altre autorità, studenti e insegnanti della Scuola di Restauro di Urbino, per poi iniziare una visita guidata alla scoperta delle opere di quest’anno, con gli autori che racconteranno al pubblico i loro lavori ed un buffet finale.

Sono 3 le novità dell’VIII edizione: la trasformazione, da parte della Casa degli Artisti, di 4 sale in una vera e propria “Galleria d’Arte” per mostre fotografiche e di pittura, installazioni, video e tanto altro; l’acquisto, da parte dei due conduttori della Casa Andreina De Tomassi e Antonio Sorace, di un altro edificio, risalente al 1919 (un tempo abitato dall’ingegnere che costruì la diga del Furlo con la sua famiglia), che consentirà di riunificare il “Villaggio operaio”; la disponibilità dell’Enel a ricollocare sulla diga a fine ottobre la “Sirenetta del Furlo” (così viene comunemente chiamata l’opera “Tuffo” di Antonio Sorace) e ad acquistarla. Da parte sua, l’artista ha fatto sapere che preferisce regalarla alla Diga ed accettare una donazione per la Casa degli Artisti.

Per tutto il periodo del Festival, dal 26 agosto al 23 settembre, nella Galleria d’Arte ricavata nella Casa degli Artisti saranno visibili la personale “Alfabeto di pietra” del fotografo Sandro Cristallini, la collettiva fotografica dei ragazzi di Montefelcino coordinati da Sauro Gasparri, le tavole a fumetti di Alex Savelli, un’opera di Amir Sharifpour e Sima Shafti, un acrilico di Marco Bacoli, un’opera di Adolfo Tagliabue, una scultura di Daniele Covarino e l’opera "Volto divino” di Thea Tini. Nel punto info saranno a disposizione le brochure dei partecipanti e nel punto video una rassegna dei corti firmati da Sandford&Gosti.

Parteciperanno a “Saxum” con i loro progetti anche le studentesse e gli studenti del liceo artistico “Apolloni” di Fano Benedetta Montesi, Margherita Dell'Atti, Rebecca Bacciaglia, Francesco Serafini, Milena Rossi, Serena Casagrande, Victoria Osei, Serena Sgreccia, coordinati dai docenti Paolo Tosti, Paola Mancini e Stefano Petreti.

Inoltre, da quest’anno il festival “Land Art al Furlo” rientra nelle iniziative collegate alla Cets, la Carta europea del turismo sostenibile riconosciuta alla Riserva Naturale Statale “Gola del Furlo”, di cui la Provincia di Pesaro e Urbino è ente gestore.

IL PROGRAMMA

Sabato 26 agosto, ore 17 - Inaugurazione alla Casa degli Artisti di S.Anna del Furlo

Domenica 27 agosto, ore 10 - Passeggiata bianca. Partenza dalla Drink Cup: visita guidata alla Cava di Sant’Anna con il geologo e docente urbinate Elvio Moretti. Alle ore 17, alla Casa degli Artisti, proiezione del documentario “Born of stone” di Emilio Bellu (www.emiliobellu.com), corto pluripremiato dedicato a Pinuccio Sciola e alle sue Pietre sonore.

Domenica 3 settembre, ore 16 - Leone Pantaleoni in “Le parole sono pietre”, tra anagrammi, rebus, motti di spirito. Verrà lanciato il gioco “Saxum”. Ore 17 il docente urbinate Elvio Moretti in videoconferenza: “Il sasso nella Storia”, viaggio in Medioriente dall’Eufrate al Mar Rosso inseguendo un sogno.

Sabato 9 settembre, ore 17 - “Il sasso in bocca”: presentazione del libro di Lorenzo Baldo: “La mafia ordina: suicidate Attilio Manca”. Introduce Anna Alessia Petrozzi, giornalista esperta di mafie, intervengono: Andreina De Tomassi ex direttrice di “Antimafia Duemila”, Michele Altomeni “Fattoria della Legalità” e Marta Cecconi di “Libera”.

Domenica 17 settembre, ore 16 - Talk su “Arte e coscienza ambientale. Qual è il ruolo dell’artista oggi?” curato e moderato da Federica La Paglia. Intervengono Silvano Manganaro (critico e curatore, professore di Storia dell’Arte ed Economia dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti de L’Aquila, co-curatore del progetto Eremi, collaboratore de “Il Giornale dell’Arte”) e Rosanna Ruscio (storica dell’arte, docente di Storia dell’Arte Contemporanea e di Storia delle tecniche artistiche all’Accademia di Belle Arti di Milano-Brera, ricercatrice impegnata nello studio del rapporto Arte e Natura, autrice de “Il paesaggio prestato. Azioni e scenari del progetto ambientale” con Anna Ghinato, Aracne Editore, Roma 2014)

Sabato 23 settembre, ore 10,30 - “Le pietre in bilico” attesissima performance e workshop di Luca Zaro che dimostra gli equilibri impossibili dello stone balancing. Una pratica quasi Zen. Ore 16: “Io sono la rivoluzione” - Manifesto per la realizzazione dell'Uomo ad Arte di Paolo Massei. Presentazione a cura dello storico dell’arte e curatore Andrea Baffoni, interventi di Luciano Cancelloni e Paolo Massei. La Casa degli Artisti ospita la prima presentazione italiana del Manifesto "Io sono la rivoluzione", a cui aderisce, cercando da sempre di rimanere nel giusto equilibrio fra il contenuto ideologico artistico e la vocazione ambientale. Alle ore 17, 30 “Suspended Rocks al Furlo” performance di e con Sandford& Gosti.  Alle ore 18 Concerto di chiusura: il Novus Baroque Ensemble interpreta Johann Sebastian Bach (1685-1750), con Pietro Berlanda (Flauto traversiere), Giuliano Eccher (Viola da gamba), Andrea Leopardi (Violino), Josef Piras (Clavicembalo). A seguire “Brindisi di arrivederci” alla IX edizione.

GLI ARTISTI PARTECIPANTI ALL’VIII EDIZIONE  


ArsRurAlis, Marco Bacoli, Camillo Baldeschi, Angela Balducci, Toni Bellucci, Mario Boldrini, Susanna Cati, Antonio Carbone, Francesca Ceramicoli e Giovanni Galiardi, Simonetta Ceriachi, Giuseppe Cosenza, Daniele Covarino, Sandro Cristallini, Lucia Di Miceli, Armando Di Nunzio e Walter Zuccarini, Danilo Fiorucci, Benedetta Galli, Paolo Garau, Salvatore Giunta e Maria Pia Michieletto, Sandford&Gosti, Ricardo Barrera Macias, Mario Naccarato, Michele Picone, Giuseppe Ponzio, Achille Quadrini, Rosella Restante, Sisto Righi, Alex Savelli, Carla Sello, Amir Sharifpour e Sima Shafti, Antonio Sorace, Pietro Spagnoli & Ornella Ricca, Emilia Steiner, Adolfo Tagliabue, Thea Tini, Mara Van Wees, Maria Virseda, WeWak254, Luca Zaro.

INFO
LAND ART AL FURLO VIII EDIZIONE  “SAXUM”
Dal 26 agosto al 23 settembre 2016. Tutti i giorni ore 10/19 ingresso libero
Casa Degli Artisti  - Sant’Anna del Furlo 30, Fossombrone (PU)
www.landartalfurlo.it  

Copyright © 2017 Provincia di Pesaro e Urbino - Gestito con Docweb [id] - Cookie Policy - Responsabile: Posizione organizzativa 2.3