Contenuto pagina
Provincia di Pesaro e Urbino
Corpo di Polizia Provinciale

Corpo di Polizia Provinciale

Quadro sinottico sui compiti e sulle funzioni della Polizia Locale Provinciale

LA POLIZIA LOCALE PROVINCIALE

La Polizia Locale Provinciale svolge, con funzioni trasversali ai diversi uffici dell’Ente, attività di vigilanza e controllo strumentali all’esercizio delle funzioni amministrative conferite alla stessa.
I compiti e le funzioni della Polizia Locale Provinciale vengono normati in via generale dalla Legge 7 marzo 1986 n. 65 “Legge quadro sull’Ordinamento della Polizia Municipale” e dalle specifiche Leggi e Regolamenti della Regione Marche.
I compiti di Polizia Locale sono sempre più legati alla domanda di sicurezza che i cittadini rivolgono alle amministrazioni locali, con una crescente richiesta di porre in essere servizi idonei che oltre al mantenimento della legalità e della convivenza civile riescano ad aumentare la qualità della vita concetto, che rientra in quel quadro più generale che viene oggi comunemente chiamato di sicurezza partecipata. Tale concetto si è estrinsecato nella partecipazione diretta dei rappresentanti degli Enti Locali in seno ai Comitati Provinciali Ordine e Sicurezza.
La Polizia Provinciale ha competenze comuni ad altre forze dell’ordine:

  • Funzioni di Polizia Giudiziaria; la Polizia Provinciale svolge attività di P.G. ai sensi dell’art. 5 della Legge 65/86 e dell’art. 57 comma 2 del C.P.P.
  • Funzioni ausiliarie di Pubblica Sicurezza; la Polizia Provinciale svolge, in ausilio alle altre forze dell’ordine, funzioni di Pubblica Sicurezza su disposizione dell’autorità provinciale di Pubblica Sicurezza. Il R.D. 18/06/1931, all’art. 1 stabilisce che detti compiti afferiscono al mantenimento dell’ordine pubblico, alla sicurezza dei cittadini, alla loro incolumità, all’osservanza delle leggi, dei regolamenti emanati dallo Stato e dagli Enti Locali nonché alle ordinanze dell’Autorità Statale o dell’Ente locale in occasione di pubbliche calamità o privati infortuni. Ad oggi, il Presidente della Provincia partecipa a pieno titolo, secondo quanto disposto dall’art. 20 della Legge 121/81 successivamente integrata dal D.L.vo 279/1999 (Nuovo ordinamento dell’amministrazione della Pubblica Sicurezza), al Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.
  • Funzioni di Polizia Stradale; agli operatori dei Corpi e dei Servizi di Polizia Provinciale, è riconosciuta la qualifica di Polizia Stradale, prevenzione e accertamento di violazioni in materia di circolazione stradale, rilevazione degli incidenti stradali, tutela e controllo dell’uso delle strade ed in particolare della rete viaria di proprietà della Provincia.
  • Funzioni di Polizia Amministrativa; la Polizia Provinciale svolge funzioni di Polizia Amministrativa per tutte le tipologie di attività per cui è rilasciata apposita autorizzazione, come a titolo esemplificativo e non esaustivo: scarichi di acque reflue industriali, accessi su strade provinciali, vigilanza su strutture agrituristiche, attività di estrazione, cave, concessioni di competenza della Provincia, autoscuole, impianti di gestione dei rifiuti, emissioni in atmosfera, ecc.
  • La Polizia Provinciale nell’ambito del territorio della Provincia, espleta servizio di vigilanza su materie di specifica competenza istituzionale ed in quelle attribuite o delegate dallo Stato e dalla Regione Marche e che possono così essere sintetizzate in:
  • Funzioni di vigilanza venatoria finalizzate alla tutela e salvaguardia della fauna selvatica, controllo della caccia, contrasto al bracconaggio, attività miranti al controllo anche notturno, in particolari aree quali parchi, oasi, zone di ripopolamento e cattura, istituti di protezione, zone naturistiche, ecc.
  • Funzioni di gestione faunistica finalizzate agli interventi tecnico-gestionali per la tutela faunistico ambientale riguardanti alcune specie di fauna selvatica oggetto dell’attività venatoria (lepri e fagiani), caccia di selezione (capriolo, camoscio), piani di controllo provinciale per il contenimento di specie ritenute dannose (nutria, colombo, storno, corvidi, cinghiale, ecc.), nonché le operazioni di cattura di uccelli da richiamo.
  • Funzioni di vigilanza ittica finalizzate al controllo dei pescatori professionisti e non, alla verifica delle autorizzazioni e al contrasto all’utilizzo di strumenti di pesca vietati.
  • Funzioni di vigilanza ambientale finalizzate al controllo del suolo e del sottosuolo, delle cave, dell’abbandono di rifiuti, degli impianti di gestione dei rifiuti autorizzati ai sensi del D.L.vo 152/06 e s.m.i.,  art. 208 e seguenti od iscritti nell’apposito elenco Provinciale ai sensi del D.L.vo 152/06 e s.m.i., art. 214 e seguenti, dei mezzi di trasporto rifiuti su strada, del contrasto all’inquinamento dei corsi d’acqua, degli scarichi abusivi, sversamenti; del controllo sugli effluenti zootecnici e sulle emissioni in atmosfera.  
  • Funzioni di vigilanza zoofila e di protezione degli animali finalizzate alla prevenzione, accertamento e repressione dei reati a danno degli animali nonchè al contrasto del fenomeno del maltrattamento.

 

 

La Polizia Locale Provinciale svolge attività di Polizia Giudiziaria in raccordo con le Procure della Repubblica competenti sul territorio provinciale e di Polizia amministrativa, oltre alle funzioni ausiliarie di Pubblica Sicurezza.

Contatti

Polizia locale provinciale:
Pesaro, viale Gramsci 4 - 61121 Pesaro
Sede operativa:
Pesaro, strada dei cacciatori, 48
tel. 0721.289450 - fax 0721.289460

Posta elettronica certificata (PEC): provincia.pesarourbino@legalmail.it
e-mail: poliziaprovinciale@provincia.ps.it

Copyright © 2018 Provincia di Pesaro e Urbino - Gestito con Docweb [id] - Cookie Policy