Relazione sulla Performance Anno 2011

Approvata con atto G.P. 270 del 07/12/2012

Introduzione

L’art. 4 del D. Lgs. 150/2009 prevede che le PA “1. Ai fini dell’attuazione dei principi generali di cui all’art. 3, le amministrazioni pubbliche sviluppino, in maniera coerente con i contenuti e con il ciclo della programmazione finanziaria e del bilancio,il ciclo di gestione della performance.

2. Il ciclo di gestione della performance si articola nelle seguenti fasi:

a)definizione e assegnazione degli obiettivi che si intendono raggiungere, dei valori attesi di risultato e dei rispettivi indicatori;

b)collegamento tra gli obiettivi e l’allocazione delle risorse;

c)monitoraggio in corso di esercizio e attivazione di eventuali interventi correttivi;

d)misurazione e valutazione delle performance, organizzativa ed individuale;

e)utilizzo dei sistemi premianti , secondo criteri di valorizzazione del merito;

f)rendicontazione dei risultati agli organi di indirizzo politico – amministrativo, ai vertici delle amministrazioni , nonché ai componenti organi esterni, ai cittadini, ai soggetti interessati, agli utenti e ai destinatari dei servizi.”

L’art. 10, comma 1, lettera a, del D.lgs 150/2009 prevede l’approvazione del Piano della Performance. Quest’ultimo è stato approvato con atto di G.P. n. 137/2012 e si compone di una parte strategica per il periodo 2011-2020 e una parte operativa 2012, quest’ultima sarà oggetto di rendicontazione entro giugno 2013.

L’art. 10 comma 1 lettera b , del D.lgs. 150/2009 prevede l’approvazione di una relazione alla performance e con questo documento non solo si  provvede a tale adempimento, ma si è cercato di produrre un elaborato di  sintesi che richiamasse i dati delle fasi della programmazione e di gestione degli obiettivi, nonché quella della verifica degli stessi, con i relativi criteri, realizzata dal nucleo di valutazione o dai  dirigenti.

Il documento si compone di 10 parti.
Nella Parte I  è presentata la struttura politica.
Nella Parte II è individuato il contesto esterno in cui opera l’amministrazione provinciale, le dimensioni del territorio, la struttura demografica e l’economia.
Nella Parte III  è delineato il contesto interno operativo, l’organigramma dirigenziale dell’ente, i dati quantitativi e finanziari delle spese del personale.
Nella Parte IV è riportata per intero la normativa del ciclo della performance per comprendere meglio l’origine e le finalità della relazione sulla performance.
Nella parte V sono elencati tutti i documenti di pianificazione, programmazione, gestione e rendicontazione dell’attività 2011  che sono stati presi in considerazione per l’elaborazione della relazione alla performance, di seguito elencati:

1)Linee di indirizzo del mandato amministrativo 2009-2014.Sono state approvate con atto di C.P. n. 60/2009;
2)Linee di indirizzo del nuovo piano strategico  Provincia 2020. Sono state approvata con Delibera di C.P. n.65 del 28/7/2011;
2)Bilancio di previsione anno  2011 e relazione revisionale e programmatica, approvati con atto di C.P.n. 13 del 28/02/2011;
3)Piano esecutivo di gestione anno 2011,approvato con atto di G.P. n. 43 del 03/03/2011;
4)Piano dettagliato degli obiettivi anno 2011, approvato con determina del direttore generale n. 1278 del 04/05/2011;
5) Rendiconto consuntivo 2011,  approvato con atto consiliare n. 33 del 27/04/2012;
6) Piano della Performance, composto da una gestione strategica 2011-2020 e una gestione operativa 2012, è stato approvato con atto di C.P. n. 137/2012.

Nella Parte VI sono riportati i dati della rendicontazione finanziaria estrapolati dal rendiconto consutivo 2011.
Nelle Parti VII VIII IX  sono individuati la normativa di riferimento, i criteri di valutazione, i criteri di riparto dei fondi, le valutazioni finali per l’erogazione di risultato dei dirigenti, posizioni organizzative e alte professionalità, nonché i costi sostenuti.
Nell’allegato A e B sono rispettivamente riportate le relazioni degli obiettivi dei dirigenti e posizioni organizzative e alte professionalità.
La Parte X è dedicata alla performance dei dipendenti.

Il direttore generale insieme al nucleo di valutazione nel corso del 2011 ha monitorato lo stato di avanzamento delle attività e raggiungimento degli obiettivi da parte dei dirigenti. L’attività è stata valutata dal nucleo di valutazione secondo le disposizioni del regolamento del nucleo e il manuale di valutazione dei dirigenti vigente.

Il nucleo di valutazione ha validato il risultato delle P.O. e A.P. e preso atto delle certificazione del risultato da parte dei dirigenti nei confronti dei dipendenti, avendo verificato il raggiungimento degli obiettivi dei dirigenti.

Il Presidente del Nucleo ha validato la relazione sulla performance 2011 in data 07/12/2012

Relazione sulla performance 2011

 

Allegato A

 

Allegato B

 
torna all'inizio del contenuto